Asilo Nido

Noi facciamo consistere la Santità nello stare sempre allegri e fare sempre e bene il nostro dovere” (Don Bosco)

L’Asilo Nido “Don Bosco” è un servizio educativo e sociale di interesse pubblico che accoglie bambini e bambine di età compresa fra i 12 mesi e i 36 mesi senza alcuna distinzione socio-culturale.

OBIETTIVI DEL SERVIZIO

  • Offrire ai bambini ed alle bambine un luogo di formazione, di crescita armonica e serena e di socializzazione nella prospettiva del loro benessere psicofisico.
  • Favorire la continuità educativa con la famiglia, con la scuola dell’Infanzia, con l’ambiente sociale e con gli altri servizi esistenti sul territorio.
  • Offrire possibilità di gioco e di piacevole divertimento,  ispirate al gusto della sorpresa, dell’avventura, della novità al fine di far crescere e progredire i bambini e le bambine sul piano delle competenze relazionali, cognitive ed emotive, non per l’apporto di rigide esercitazioni noiose e ripetute quotidianamente a comando, ma perché solo in un clima di gioco il bambino prova piacere a dare soddisfazione alle sue curiosità esplorando più volte le possibilità nascoste nei materiali, nelle cose, nelle persone che gli stanno vicino.
  • Mantenere vivo l’interesse:  al gioco, all’esplorazione, alla comunicazione.

PROGRAMMAZIONE  EDUCATIVA

La programmazione educativa viene elaborata attorno alle Aree di Sviluppo quali:

  • DOMINIO E FUNZIONI DEL PROPRIO CORPO (Autonomia personale)
  • CONSAPEVOLEZZA DELL’AMBIENTE CIRCOSTANTE
  • GIOCO
  • AREA DI SVILUPPO SOCIALE ED EMOTIVO
  • LINGUAGGIO
  • COGNITIVO
  • PSICOMOTRICITA

Per ogni area di sviluppo le educatrici  definiscono gli  obiettivi specifici, diversificati per le fasce di età 12-24 mesi, 24-36 mesi.

Le educatrici provvedono inoltre a definire le strategie da applicare durante le attività  per il raggiungimento di ciascun obiettivo.

ORARI

Il Nido attiva i seguenti moduli di frequenza:

  • Tempo lungo: ore 7.30-16.30
  • Tempo corto: ore 7.30-14.00

Inoltre il Nido, per i posti gestiti da privato, attiva  altri due moduli di frequenza:

  • Tempo lungo ridotto: ore 8.30-16.30
  • Tempo corto ridotto: ore 8.30-14.00

Il servizio è funzionante dal lunedì al venerdì

In questo anno educativo il prolungamento di orario non è stato richiesto dalle famiglie. Il nido si rende comunque disponibile ad attivarlo qualora sorgesse la necessità da parte delle famiglie.

MENSA

Il servizio di mensa proviene dall’esterno come per la scuola dell’infanzia e per  la scuola Primaria e aderisce al Progetto Ristorando.

LA GIORNATA EDUCATIVA

La giornata educativa è composta da tante diverse situazioni: l’ingresso (la separazione dalla famiglia), il gioco libero negli angoli allestiti, le attività programmate, la cura e l’igiene personale, il pranzo, la vita in giardino, il riposo, la merenda, la fine della giornata, l’uscita ( il ricongiungimento con la famiglia).

Il susseguirsi regolare di queste situazioni “ routine”, rappresentano per il bambino/a un aspetto  che con regolarità e prevedibilità scandisce il tempo. Sono eventi stabili e ricorrenti che  permettono al bambino/a di memorizzare i vari eventi e di organizzarli, sviluppando in lui la capacità di prevederli e quindi rappresentarli. I momenti di routine e di accudimento personale, in quanto ricchi di valenze emotive, sono quelli che più fortemente influenzano la formazione del ricordo.

L’INSERIMENTO

L’inserimento è finalizzato a permettere al bambino, alla bambina  e alla famiglia, di familiarizzare con l’ambiente che lo circonda in modo graduale, favorendo un distacco dal genitore che sia il meno brusco possibile. Richiediamo per questo una disponibilità di almeno una/due settimane , secondo uno schema di riferimento, adattabile comunque alle esigenze di ogni singolo bambino, bambina  e famiglia.

SERVIZIO DI CONSULENZA PSICOPEDAGOGICA

La FISM provinciale di Prato, attraverso il Coordinamento Pedagogico, garantisce un servizio di Consulenza psico  pedagogica alle educatrici  che operano all’interno della scuola dell’asilo nido

Questo servizio di consulenza,  permette di migliorare la progettazione di scelte mirate al fine di favorire la crescita armonica dei bambini e delle bambine Ogni attività prevede il monitoraggio in itinere e momenti di verifica del lavoro svolto.

FORMAZIONE INSEGNANTI

Le insegnanti del Nido, durante l’anno educativo 2013/2014 seguiranno i corsi di aggiornamento programmati dal Coordinamento Pedagogico del Comune di Prato, quelli interni alla Scuola Don Bosco e quelli promossi dal coordinamento diocesano.

COMUNICAZIONE CON LE FAMIGLIE

L’attenzione data al coinvolgimento familiare nel percorso educativo dei bambini e delle bambine è già molto presente in tutta la scuola, anche se con modalità e tempi diversi, a maggior ragione nel contesto di asilo nido dove  i genitori non sono solo i destinatari di un servizio ma vengono visti in un’ ottica di reciprocità, per cui il rapporto con la famiglia diventa  un momento fortemente qualificante del Progetto Educativo. Oltre ai momenti quotidiani dell’accoglienza al mattino e della riconsegna al pomeriggio, sono previsti colloqui, concordati con i genitori, prima dell’inserimento e in itinere, durante il corso dell’anno educativo. Le educatrici sono comunque sempre disponibili ad accogliere richieste da parte dei genitori o a farsi promotrici di incontri nel caso in cui si rendano necessari.

La bacheca interna è uno strumento di comunicazione. In essa vengono affissi:

  • il menù
  • la programmazione settimanale
  • gli avvisi
  • gli inviti per le iniziative

La posta dei bambini è personale. In essa vengono inseriti

  • biglietto informativo della giornata
  • avvisi
  • elaborati dei bambini

Asilo Nido, Scuola dell’Infanzia, Scuola Primaria